Cuscino per l’allattamento: come sceglierlo

cuscino per allattamento

Uno dei primi acquisti che viene fatto dalle neo mamme è il cuscino per l’allattamento. Spesso ancor prima di partorire, perché oltre a essere un ottimo supporto per la pancia durante il sonno delle mamme in gravidanza, è un aiuto indispensabile per le neo mamme che allattano al seno

L’allattamento è uno dei momenti più belli e importanti che noi mamme ci apprestiamo a vivere. Sicuramente tutti sappiamo l’importanza dell’allattamento al seno, ma spesso sottovalutiamo il tempo e l’impegno fisico che richiede.

Per aiutare le mamme, sopratutto nel mantenere una posizione comoda e non impegnativa per la schiena esiste il cuscino per l’allattamento.

Questo cuscino, a forma di “C” viene posizionato sulle gambe intorno alla vita della mamma, al di sopra del quale si poggia il neonato, che in questa maniera sarà ad altezza seno, permettendo alla mamma di non doverlo sorreggere con le braccia e così non caricare la schiena.

Esistono vari tipi di cuscini e in quest’articolo vi aiuterò a scegliere il più adatto alle vostre esigenze.

Caratteristiche cuscino per l’allattamento

Una delle prime caratteristiche da scegliere è la forma del cuscino. La forma dipende dalle esigenze della mamma, infatti esistono 2 forme diverse, il serpentone, indicato per le donne che lo vogliono utilizzare per dormire anche durante la gravidanza, e la ciambella che serve più per l’allattamento al seno.

Forma

Serpentone

Il cuscino per l’allattamento a forma di serpentone, è molto utile per tutte le donne in gravidanza che hanno problemi a trovare la giusta posizione durante la notte, infatti grazie alla sua forma, può essere abbracciato e messo tra le gambe per un sonno più confortevole.

Al contrario di quello a ciambella è meno confortevole per l’allattamento, infatti essendo meno imbottito, per permettere un agevole posizionamento durante il sonno,  sorregge meno il bambino, diventando poco utile per alleggerire la schiena.

Cuscino allattamento serpentone

Ciambella

Il cuscino per l’allattamento a forma di ciambella, è l’ideale per il neonato, infatti grazie alla sua forma e alla buona imbottitura,  sorregge in maniera egregia il bambino, portandolo all’altezza giusta per allattarlo al seno senza fatica, ma anche una seduta che sorregge la schiena del bambino quando non è in braccio alla mamma.

Grazie alla sua forma e all’ imbottitura, è l’ideale per poggiare la schiena durante la gravidanza, ma meno comodo da usare durante la notte.

Cuscino allattamento ciambella

Materiale dei cuscini per l’allattamento

Imbottitura

Il materiale con cui è imbottito ma sopratutto quello con cui viene rivestito il cuscino per l’allattamento è molto importante. Infatti questo oggetto starà a stretto contatto con la pelle della mamma ma sopratutto con la pelle delicata del bambino.

Per questo motivo è consigliato acquistare un cuscino con imbottitura in Pula di farro o di miglio, prodotti naturali, anti-acaro, traspiranti e rinfrescanti, al contrario di quello in poliestere che essendo un materiale sintetico fa sudare, sopratutto in estate.

Oltretutto il farro ed il miglio essendo materiali naturali possono essere anche biologici, quindi non trattati con pesticidi che rendono i cuscini più adatti alla vicinanza con bambini piccoli.

Rivestimento

Sopratutto i materiali che rivestono il cuscino vanno scelti con cura, perché sono le superfici che entrano a stretto contatto con il neonato.

Quindi è meglio scegliere dei materiali naturali come il cotone biologico o il bambù, tessuti morbidi da toccare e più sicuri per la delicata pelle dei nostri bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui