Tre posizioni alternative per allattare al seno

0
861
Tre posizioni alternative per allattare al seno
Tre posizioni alternative per allattare al seno

Si pensa erroneamente che la posizione per allattare sia solo quella “classica ” seduta con il neonato tra le braccia…ma le mamme esperte sanno bene che l’allattamento è fatto di adattamento, gioco, coccole e tante posizioni personalizzate. Conosci le tre posizioni alternative vedrai che potranno essere gradite al/la tuo/a piccolo/a e al suo sviluppo psichico e motorio!

La posizione seduta in allattamento

Quando il bimbo raggiunge i 7-8 mesi riesce già a tenere la posizione seduta e spesso anche durante l’allattamento richiede di adottare questa postura.

Le mamme spesso si chiedono se è adeguata. La risposta è SI!!!!!

Infatti questa posizione:

  • risponde alle esigenze di crescita neuromuscolare del piccolo,
  • aumenta il grado di complicità tra mamma e bambino,
  • consente un’adeguato nutrimento,
  • avvantaggia il corretto proseguimento dell’allattamento materno durante il periodo dello svezzamento in cui vengono introdotti alimenti e modalità nuove di nutrizione.

Tre posizioni alternative per allattare al seno

La posizione distesa in allattamento per affrontare al meglio i primi giorni

Tra le tante posizioni consigliate dalle ostetriche e desiderate dai neonati una delle più efficaci per l’allattamento e il benessere della mamma è quella distesa sul fianco.

La posizione sul fianco:

  • consente alla neomamma di riposare e dormire mentre allatta, diminuendo stress e stanchezza caratteristici soprattutto del dopo parto,
  • consente al neonato di fare poppate più lunghe proprio perché la mamma avverte l’allattamento come meno stancante,
  • consente al neonato di dormire più efficacemente rilassandosi dopo la poppata al seno vicino alla propria mamma.

Tre posizioni alternative per allattare al seno

La posizione rugby in allattamento

Posizione molto usata per allattare contemporaneamente due gemelli è in realtà utile anche quando:

  • la mamma desidera trovare una posizione alternativa altrettanto comoda,
  • il neonato ha un seno preferito e ha difficoltà nell’attacco dell’altro. Questa posizione consente di porgere il seno destro come fosse il sinistro o viceversa, ponendo il corpo del piccolo di fianco a quello della mamma proprio come se abbracciasse un pallone da rugby.
Immagini fornite da it.freepik.com
Articolo precedente10 consigli imperdibili per allattare al seno!
Prossimo articoloCURA DEL MONCONE OMBELICALE
Ostetrica ospedaliera, ha dedicato buona parte della propria attività professionale alla nascita e crescita dei corsi di accompagnamento alla nascita e al supporto empatico delle mamme nel post-partum. Convinta sostenitrice dell'allattamento al seno e della riscoperta di un parto più dolce ed intimo ha trovato nella propria esperienza personale, con i propri tre figli, una rinnovata spinta motivazionale. L'unione tra lo studio e la profonda esperienza di maternità ha dato il via ad un interesse sempre più crescente verso aspetti della professione in ambito infantile come il massaggio neonatale, l'autosvezzamento, la sensibilizzazione delle coppie sulla necessità di una genitorialità più consapevole e serena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui