Bambini sui social, attenti ai rischi

I social diventano sempre più parte della nostra vita, tanti genitori pubblicano le foto dei loro figli sui vari account incuranti del pericolo che quelle foto e quelle notizie possono avere

Bambini sui social, attenti ai rischi

Sono sempre più genitori che con leggerezza postano le foto dei figli sui social, non accorgendosi dei pericoli che può nascondere una foto su internet.

Anche se il desiderio di pubblicare le foto dei figli sui social nasce dalla volontà di condividere con amici e parenti momenti familiari, simpatici, tristi, momenti di orgoglio o semplici momenti quotidiani, non si riflette che questi “momenti” rimarranno per sempre all’interno della rete.

Spesso pensiamo che impostando una privacy rigida o condividendo solo all’interno di gruppi e account chiusi, le nostre foto sono salve da mal intenzionati, ma effettivamente non sappiamo chi può entrare a contatto con le nostre foto. Proprio nei gruppi chiusi di facebook, spesso si celano dietro nomi fittizi malintenzionati. Per questo è sempre meglio evitare di postare foto dei nostri bambini sui social.




I rischi delle foto dei bambini postate sui social

  • Violazione della loro privacy
    Infatti i bambini di oggi saranno gli adulti di domani e potranno non essere contenti delle molte foto spesso buffe che i genitori hanno postato negli anni sui social.
  • Rendere una foto virale
    Le foto che finiscono su internet sono potenzialmente foto virali, cioè foto che possono essere viste da milioni di persone. Una foto postata su un social può essere vista e condivisa fino a non potersi più fermare.
  • Pedopornografia
    Anche Zuckerberg ha fatto un appello ai genitori chiedendo alle mamme e papà di non pubblicate le foto dei figli su Facebook. Questo perché si è visto negli anni che i pedofili raccolgono il materiale fotografico proprio dai profili dei genitori iscritti sui social.
  • Far sapere ai malintenzionati i movimenti dei bambini
    Molto spesso non riflettiamo che alcune foto dichiarano apertamente, movimenti, abitudini e vita di tutti i giorni dei nostri figli. Una foto di un bambino davanti la scuola sta comunicando dove trovare il bambino in alcune ore del giorno.




Quali sono le foto dei bambini da non postare mai sui social

  • Davanti la scuola
  • Davanti casa
  • Di nudo o semi nudo
  • Vicino alla targa della macchina

Ma anche tutte le foto che possono condividere le abitudini giornaliere dei bambini. Ad esempio una foto del bambino che sta per andare in gita, scrivendo nel post dove sta andando il bambino, potrebbe attirare persone malintenzionate.




Luciana Campione
Luciana Campione

Sono una mamma che si divide, come tante altre, tra lavoro e famiglia. Amo molto viaggiare e l’arte. Quando ero in gravidanza ho capito che tutti i futuri genitori hanno bisogno di grande aiuto, consigli e sostegno. ProfessioneGenitori è nato dall'idea di creare un portale di professionisti che scrivono per informare i genitori in maniera semplice e diretta su tutto ciò che riguarda l'universo del bambino, dal concepimento fino al primo giorno di scuola. Come cofondatrice di ProfessioneGenitori, lavoro per aiutare e supportare tutti coloro che intraprendono questo straordinario viaggio per diventare mamma e papà.

Privacy Policy