Come proteggere i bambini dal caldo e dal sole

È iniziata la bella stagione e le temperature sono finalmente aumentate, siamo pronti per andare al mare, in montagna, al lago, ma bisogna stare attenti, i bambini vanno protetti dal troppo caldo e dal sole.

Come proteggere i bambini dal caldo

Con la bella stagione i bambini, sempre più, giocano all’aria aperta, questa è una cosa molto positiva, sopratutto per quei bambini che durante l’inverno passano le giornate al chiuso, ma bisogna stare attenti, il sole ed il calore, possono essere anche dei nemici per il benessere dei nostri bambini.

Ecco alcuni consigli utili per far vivere al meglio le giornate calde ai nostri bambini.




Come proteggere i bambini dal caldo e dal sole

  • Evita l’esposizione diretta al sole
    I bambini non andrebbero mai esposti al sole diretto, sopratutto nelle ore calde. Tienilo il più possibile all’ombra, ricordando che, l’ombrellone non protegge ne dal sole ne dal caldo.
  • Evitare le ore più calde
    Oltre ad evitare l’esposizione al sole dalle 11:00 alle 17:00 (sopratutto per i bambini sotto i 2 anni), anche giocare all’ombra se le temperature sono troppo elevate è un pericolo.
  • Sempre con protezione solare
    Spalmare sempre la protezione solare, 20 minuti prima dell’esposizione e rimetterla ogni due ore e dopo ogni bagno.
  • Dopo l’esposizione al sole la crema idratante
    Dopo l’esposizione al sole è buona abitudine massaggiare il bambino con una buona crema idratante.
  • Vestilo leggero
    I bambini sopratutto sotto l’anno di età non vanno mai appesantiti troppo, anche se le paure di noi mamme tendono a farceli coprire, questo perché il sistema di termoregolazione non è perfettamente funzionante, quindi rischiamo di non accorgerci che nostro figlio ha molto caldo.
  • Sempre il cappellino
    quando uscite ricordatevi sempre il cappellino, anche se non intendete esporlo al sole diretto.
  • Prediligere giochi d’acqua
    Se il bambino vuole giocare all’aria aperta durante le ore calde, prediligere giochi d’acqua, così da non fargli sentire troppo caldo.
  • Rinfrescare gli ambienti
    L’aria condizionata, se saputa usare, è un ottimo alleato dei bambini nei giorni estivi. Invece di accendere l’aria condizionata a temperature molto fredde, basta impostarla a 26/27 gradi, in questo modo il bambino starà al fresco ma non si influenzerà. Sopratutto non direzionare mai il flusso dell’aria verso il bambino.
  • Fagli bere molta acqua
    Al sole e sudando il bambino ha bisogno di idratarsi abbondantemente, quindi fagli bere molta acqua, ma anche liquidi in generale, evitando le bevande troppo fredde e eccessivamente ricche di zuccheri.
  • L’alimentazione è molto importante
    Far mangiare al bambino, alimenti freschi e leggeri e facilmente digeribili come la frutta e la verdura, evitando cibi troppo grassi, zuccherati e al cioccolato.

Ti può interessare anche: La migliore merenda per i bambini in estate





Luciana Campione
Luciana Campione

Sono una mamma che si divide, come tante altre, tra lavoro e famiglia. Amo molto viaggiare e l’arte. Quando ero in gravidanza ho capito che tutti i futuri genitori hanno bisogno di grande aiuto, consigli e sostegno. ProfessioneGenitori è nato dall'idea di creare un portale di professionisti che scrivono per informare i genitori in maniera semplice e diretta su tutto ciò che riguarda l'universo del bambino, dal concepimento fino al primo giorno di scuola. Come cofondatrice di ProfessioneGenitori, lavoro per aiutare e supportare tutti coloro che intraprendono questo straordinario viaggio per diventare mamma e papà.

Privacy Policy