Cosa sono le cellule staminali cordonali e a cosa servono

La conservazione delle cellule staminali è un argomento di grande interesse e attualità. Per quale motivo? Perché le cellule staminali sono uno strumento terapeutico con un enorme potenziale tanto che possono essere utilizzate nel trattamento di oltre ottanta patologie

Cosa sono le cellule staminali cordonali e a cosa servono?

Quando un paziente riceve cellule staminali prelevate dal proprio organismo, si parla di trapianto autologo. Quest’ultimo ha un grosso pregio: utilizza cellule al 100% compatibili con l’organismo del paziente. Nel trapianto allogenico, invece, le cellule vengono prelevate da un soggetto terzo. C’è quindi il rischio che l’organismo del paziente reagisca in maniera negativa e cerchi di rigettare le cellule donate. Ecco perché nella medicina rigenerativa, ovvero quella branca della medicina moderna che si occupa della rigenerazione degli organi o dei tessuti danneggiati, solo i trapianti autologhi hanno un elevato livello di efficacia.

La conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale permette di mettere da parte una risorsa preziosa per eventuali trapianti. In caso di trapianti allogenici è preferibile l’uso di staminali del cordone ombelicale in quanto “immature” dal punto di vista immunologico 1, 2, quindi comportano un rischio minore di rigetto.

Le cellule cordonali hanno molte altre caratteristiche che le rendono appetibili per la medicina rigenerativa. Hanno un enorme potere antinfiammatorio, grazie al rilascio di fattori umorali specifici come la prostaglandina E23,4. Vantano inoltre un’ampia capacità differenziativa e proliferativa. Possono quindi rigenerare una vasta gamma di organi e tessuti danneggiati.

All’interno del cordone ombelicale si nasconde un tesoro inestimabile. Nasce come strumento per lo scambio di nutrienti tra madre e figlio ed è fonte di cellule staminali. Nei suoi 60-80 centilitri di sangue ci sono staminali di diverso tipo:

  • staminali cordonali simil-embrionali. Possono potenzialmente differenziarsi nelle cellule dei tessuti endotermici, mesodermici ed ectodermici;
  • staminali cordonali mesenchimali. Da qui possono nascere cellule di ossa, cartilagine, adipe e nervi;
  • staminali cordonali ematopoietiche. Danno origine alle cellule del sangue e del midollo osseo;
  • staminali cordonali progenitrici endoteliali. Possono differenziarsi nelle cellule che costituiscono i vasi sanguigni 1, 5.

In Italia Sorgente Srl è la società Leader nella conservazione delle cellule staminali da sangue e tessuto cordonale. Per ulteriori informazioni riguardo alla conservazione delle cellule staminali cordonali: www.sorgente.com

 

Sorgente
Sorgente

Tutto è iniziato nel 2009, quando i fondatori della società, tra cui l’attuale amministratore, Roberto, decisero di offrire alle famiglie il miglior servizio di conservazione cellule staminali del cordone ombelicale disponibile in Europa. Questo servizio è stato arricchito da un elevato livello di attenzione al cliente, impostato e migliorato negli anni fino a diventare, secondo i pareri delle famiglie che ci hanno scelto, un caso di eccellenza del settore delle staminali e dei servizi della salute più in generale. Infatti, grazie alla qualità della biobanca e agli elevati standard di servizio offerto, Sorgente è oggi considerata leader in Italia nella conservazione delle staminali cordonali.

Privacy Policy