Quali sono i primi sintomi di una gravidanza

Gonfiore, stanchezza, sonnolenza, possono essere i sintomi di una gravidanza ma non sempre sono percepiti dalla donna, spesso vengono scambiati per disturbi pre mestruali. Vediamo insieme quali sono i più comuni sintomi di una gravidanza

Quali sono i primi sintomi di una gravidanza

State cercando una gravidanza e tentate di capire se quel piccolo doloretto può essere un sintomo o il ciclo che sta per arrivare. Avete ragione i primi sintomi di una gravidanza sono molto simili a quelli premestruali e spesso vengono scambiati. Ma non tutte le donne percepiscono gli stessi sintomi, alcune sentono tensione al seno, altre dolori all’addome, chi stitichezza, chi stanchezza e sonnolenza, ma ci sono anche molte donne che non accusano nessun sintomo arrivando ad una settimana di ritardo senza neanche rendersene conto.

Dobbiamo intanto dire che essere incinta comporta enormi e cambiamenti al corpo della donna. Nei primi mesi il nostro corpo si deve adattare a tutta una serie di variazioni, ormoni e cambiamenti che rendono possibile la crescita dell’embrione.

Dal primo istante di gravidanza sono gli ormoni a prendere il controllo del tuo corpo, HCG, estrogeni, progesterone, vengono prodotti in grandi quantità e sono proprio questi a causare la maggior parte dei sintomi della gravidanza.

Vediamo insieme quando iniziano e quali possono essere alcuni dei primi sintomi di una gravidanza.




Quando iniziano i primi sintomi di una gravidanza

Ogni donna ha tempi diversi, c’è chi fino al ritardo non si accorge di essere incinta e chi inizia a notare alcuni sintomi qualche giorno dopo il concepimento. Non c’è una regola ben precisa e non tutti i cambiamenti sono riconducibili ad una gravidanza.

Primi sintomi di una gravidanza

Come abbiamo già detto non tutte le gravidanze iniziano con dei sintomi ben precisi, sono tante le donne che si accorgono della gravidanza dopo il ritardo, ma altrettante invece che accusano ben precisi disturbi: seno gonfio, dolori al basso ventre, stanchezza, sonnolenza…




Ma quali sono generalmente i primi sintomi di una gravidanza?

  • Gonfiore al seno e aumento della sensibilità dei capezzoli
    Questi sono generalmente i primissimi sintomi di una gravidanza, infatti gli ormoni (estrogeni e progesterone) mutano il seno della mamma per prepararlo all’allattamento. Il seno cambia la sua consistenza, spuntano delle piccole vene sulla superficie della pelle, i capezzoli e l’aureola cambiano colore e forma, diventando più scuri ed evidenti.
  • Gonfiore all’addome
  • Mal di schiena
  • Dolori al basso ventre
    Molte donne scambiano questi dolori per i classici dolori premestruali, invece questi sono causati da piccole contrazioni dell’utero dovuti al completamento dell’impianto.
  • Stanchezza, sonnolenza e affanno
    Gli ormoni e i cambiamenti che avvengono nel corpo possono causare affaticamento, stanchezza e affanno. Molte donne si accorgono della gravidanza per il fiato corto e il sonno.
  • Nausee mattutine e ipersensibilità a determinati odori
    Anche questo sintomo può comparire nelle prime settimane di gravidanza e protrarsi per tutto il primo trimestre. È dovuto all’ ormone HCG, lo stesso che viene rilevato nelle urine per accertarsi della gravidanza. Puoi trovare i rimedi per combattere la nausea in gravidanza in questi due articoli scritti in precedenza: Combattere nausea gravidica e vomito si può, ecco i suggerimenti – Nausea in gravidanza: lo zenzero come rimedio naturale.
  • Aumento dello stimolo di urinare
    La necessita di urinare spesso è uno dei sintomi di tutta la gravidanza, nelle prime settimane questo è dovuto dal progesterone che rilassa la muscolatura dell’uretra e della vescica, limitando così la capacità di trattenere la pipì. Questo sintomo continua per tutta la gravidanza accentuato dal peso dell’utero e dai movimenti del bambino che poggia sulla vescica.
  • Perdite ematiche
    Nelle prime settimane di gravidanza, possono apparire delle piccole perdite di sangue, che alcune mamme scambiano per il ciclo. Queste perdite ematiche sono causate proprio dall’embrione che si attacca alle pareti dell’utero, impianto dell’embrione nell’utero. In caso di perdite di sangue contattare il medico.
  • Stitichezza
    Molte donne durante la gravidanza soffrono di stitichezza, questo perché il progesterone determina anche una diminuzione del tono muscolare intestinale, rallentando così le contrazioni intestinali.
  • Sbalzi di umore
    Anche qui gli ormoni ci tirano un brutto scherzo, passiamo velocemente da momenti di gioia a momenti di tristezza in un batter d’occhio.

Ti può anche interessare: Acquolina in bocca, ecco le “voglie”. Cosa Fare?


Consigli utili

  • Sopratutto all’inizio usa dei reggiseni che sorreggano bene per evitare che il peso modifichi la forma del tuo seno.
  • Per la nausea evita di tenere lo stomaco vuoto, tieni sempre con te degli snack secchi come cracker e grissini. Può essere utile per placare la nausea mangiare un cracker prima di alzarsi dal letto.
  • Vai in bagno ogni volta che puoi, così eviterai di avere lo stimolo quando sarai lontana dal bagno.
  • Compra i coni per urinare in piedi anche nei bagni più sporchi.




Luciana Campione
Luciana Campione

Sono una mamma che si divide, come tante altre, tra lavoro e famiglia. Amo molto viaggiare e l’arte. Quando ero in gravidanza ho capito che tutti i futuri genitori hanno bisogno di grande aiuto, consigli e sostegno. ProfessioneGenitori è nato dall'idea di creare un portale di professionisti che scrivono per informare i genitori in maniera semplice e diretta su tutto ciò che riguarda l'universo del bambino, dal concepimento fino al primo giorno di scuola. Come cofondatrice di ProfessioneGenitori, lavoro per aiutare e supportare tutti coloro che intraprendono questo straordinario viaggio per diventare mamma e papà.

Privacy Policy