Sicurezza in auto: Quale seggiolino scegliere

La sicurezza in auto dei nostri bimbi è molto importante. Per questo motivo è importantissimo scegliere il seggiolino auto giusto e sopratutto usarlo sempre, anche per brevi spostamenti

Sicurezza in auto seggiolino

Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i bambini dai 5 ai 14 anni nonostante tutti i genitori sappiamo quali siano le norme di sicurezza per il trasporto dei bambini.

Ancora troppo spesso si vedono bambini non legati in auto, persino tenuti in braccio al passeggero sul sedile d’avanti. Ricordiamo che le statistiche ci comunicano che solo un bambino su dieci si salva se non legato.

In Italia soltanto il 48% dei bambini viaggia legato al seggiolino auto: si va dal 60% al Nord, fino al 17% al Sud e nelle Isole.




Le scuse che portano noi genitori a non mettere i nostri figli nel seggiolone auto:

  • Il bambino nel seggiolone auto piange
    I bambini piccoli vanno abituati subito al seggiolone auto, sicuramente all’inizio piangeranno ma poi si abitueranno a questa regola.
  • La distanza da percorrere è poca
    Sia che la distanza è poca o molta la sicurezza del tuo bambino è più importante. Anche in brevi tratte ed a velocità basse si possono verificare gravi incidenti, ricordiamoci che nella maggior parte delle volte solo una delle macchine è la causa dell’incidente, le altre si trovano coinvolte.
  • Se lo tengo in braccio è lo stesso
    Spesso il contatto con il bambino ci fa sentire più sicure, nostro figlio non piange e noi abbiamo la situazione sotto mano. Assolutamente non è così!
    La forza che devono avere le tue braccia per mantenere la stretta durante un incidente è considerevole. Quantificabile attraverso una semplice equazione:

    (Peso del bambino x velocità auto) : 2= la forza che necessitano le tue braccia per trattenere tuo figlio durante un incidente; ad esempio, per un bambinmo di 9 kg: (9Kg x 50Km/h):2=225 kg quindi il tuo abbraccio non è sicuro!




Quattro regole per viaggiare sicuri in auto:

  1. Fino ai 4 mesi di vita, il bambino va messo nella Navicella (Il trio ha la navicella, ma devi assicurarti che sia omologata per il trasporto in auto);
  2. Dai 5 mesi fino circa ai 5 anni bisogna adeguare il seggiolino auto, al peso e all’altezza del bambino (un seggiolino fuori misura non è sicuro);
  3. Quando posizioniamo il seggiolino auto sul sedile accanto al conducente, se il bambino viaggia in senso contrario alla marcia, ricordiamo di disattivare l’airbag.
  4. Se l’auto lo permette, il posto più sicuro per montare un seggiolino auto è quello posteriore centrale, perché è il posto più lontano dai lati della macchina.

Quale seggiolino auto usare?

Seggiolino auto normativa 2017

Il primo gennaio 2017 sono entrate in vigore le nuove norme sull’omologazione dei seggiolini auto, queste modificano la normativa europea ECE R44. Ma è da sottolineare che chi già possiede un seggiolino omologato non è costretto a cambiarlo.

Questa nuova normativa, modifica gli standard di sicurezza in auto, infatti, il peso, che prima era l’unico criterio con cui scegliere un seggiolino auto, viene affiancato dall’altezza.




I seggiolini auto sono:

Gruppo 0
La navicella che troviamo nel trio se è omologata per il trasporto bimbi in auto. Va riposta nel sedile posteriore e agganciata con le apposite cinture.

Gruppo 0+
L’ovetto che troviamo sempre nel trio. Va riposto nei sedili posteriori, preferibilmente al centro o in quello anteriore in senso contrario di marcia, con L’airbag disinserito.

Gruppo 1
Dai 9 ai 18 kg. Va posizionato nel sedile posteriore preferibilmente al centro.

Gruppo 2
Dai 15 kg fino ai 25 kg. Più che seggiolini sono dei sedili dotati di supporto per testa e schiena. Va posizionato nel sedile posteriore preferibilmente al centro.

Gruppo 3
Con le ultime modifiche alla legge, vanno usati per bambini di altezza superiore ai 125 cm. Dai 12 kg per terminare ai 36 kg. Anche questo più che un seggiolino è un vero e proprio sedile, non ha più ne schienale ne poggia testa, e serve solo a rialzare il bambino e portarlo ad un’altezza giusta per indossare le normali cinture di sicurezza dell’auto. Va posizionato nel sedile posteriore preferibilmente al centro.

Per far stare i bambini più comodi con le cinture di sicurezza, puoi acquistare delle imbottiture per cintura di sicurezza che fungono anche da cuscino quando i nostri bambini si addormentano in macchina.

I bambini crescono velocemente, così molti genitori sono costretti a cambiare più volte il seggiolino auto, spendendo parecchi soldi. Per questo esistono anche dei seggiolini che non rientrano in questa lista, definiti  “intermedi”, cioè con caratteristiche di due o più gruppi. Si tratta di seggiolini sempre controllati e certificati ECE che sono un’ottima scelta per contenere le spese.

Ricorda di tanto in tanto di controllare che il seggiolino auto sia della giusta misura per tuo figlio, un seggiolino troppo piccolo può essere ugualmente pericoloso.

Controlla che:

  1. la testa del bambino non sia più alta della spalliera
  2. la seduta non sia troppo stretta o troppo ampia per contenere il bambino
  3. le cinte non siano troppo larghe o che non riescano a chiudersi nel modo giusto




La posizione più sicura per il seggiolino auto?

La miglior posizione in cui collocare il seggiolino auto per aumentare la sicurezza dei nostri bambini in macchina è:

La nuova legge consiglia di posizionare il seggiolino auto, anche fino ai 15 mesi, centrale, sul sedile posteriore e contrario al senso di marcia, se l’auto lo permette, altrimenti per macchine con solo 2 posti passeggero, la posizione migliore è quella sul sedile posteriore lato destro (lato marciapiede).

Sistema Isofix

L’Isofix è un sistema di ancoraggio del seggiolino all’auto, standardizzato a livello internazionale che permette l’istallazione in modo semplice, veloce e più sicuro, senza l’utilizzo delle normali cinture di sicurezza.
Questo sistema, attraverso 2 connettori presenti nel seggiolino, si aggancia direttamente alla scocca dell’auto garantendo un ancoraggio e quindi una sicurezza maggiore.

Le auto prodotte dal 2006 in poi presentano tutte gli attacchi Isofix.




Caratteristiche importanti del seggiolino auto

Reclinabile
Una delle caratteristiche che noi genitori cerchiamo in un seggiolino auto è la possibilità di inclinare lo schienale per permettere al nostro bambino di dormire durante gli spostamenti. Sicuramente questa è una caratteristica importante, sopratutto per i bambini molto piccoli che non hanno ancora i muscoli del collo ben sviluppati.

Riduttore
Il riduttore dei seggiolini auto, sopratutto nel gruppo 0+ deve essere morbido e comodo, osserviamolo attentamente prima di comprarlo, perché il nostro bambino potrebbe non star comodo e piangere.

In caso di seggiolino auto senza riduttore, puoi acquistarlo separatamente.

Cinture
Anche le cinture, come il riduttore sono importanti per la comodità del nostro bimbo. Io prediligo quelle imbottite dove il n bambino può poggiare il  viso senza stare scomodo e senza irritarsi.

Agganci
Gli agganci devono essere semplici, ma non troppo: facili da agganciare, e sopratutto da sganciare, perché in caso di urgenza non si può perdere tempo, ma non alla portata dei bambini, che crescendo diventano bravissimi a trovare i metodi per sfuggire alla cintura.

I Prezzi
I prezzi dei seggiolini auto sono molto vari; esistono modelli molto economici ed altri molto cari, ma non sempre spendere molto vuol dire acquistare il prodotto migliore in termini di sicurezza a comodità. Il mio consiglio è di osservare la sicurezza, la stabilità, la comodità e la praticità dei seggiolini sul mercato, scegliendo quello che ha le migliori caratteristiche tra quelle sopra elencate.

Luciana Campione
Luciana Campione

Sono una mamma che si divide, come tante altre, tra lavoro e famiglia. Amo molto viaggiare e l’arte. Quando ero in gravidanza ho capito che tutti i futuri genitori hanno bisogno di grande aiuto, consigli e sostegno. ProfessioneGenitori è nato dall'idea di creare un portale di professionisti che scrivono per informare i genitori in maniera semplice e diretta su tutto ciò che riguarda l'universo del bambino, dal concepimento fino al primo giorno di scuola. Come cofondatrice di ProfessioneGenitori, lavoro per aiutare e supportare tutti coloro che intraprendono questo straordinario viaggio per diventare mamma e papà.

Privacy Policy