Mal di schiena in gravidanza, cause e rimedi

La maggior parte delle donne, in gravidanza, soffre di mal di schiena. Non c’è da allarmarsi, piuttosto è utile armarsi di “santa” pazienza. Non sollevare pesi, portare scarpe basse e non stare in piedi possono essere utili accortezze. Anche un massaggio nella zona interessata con olio di menta allevia il dolore

Mal di schiena in gravidanza, cause e rimedi

Arriva quasi sempre, soprattutto fra il sesto e il settimo mese di gravidanza. Ma non bisogna allarmarsi ma piuttosto convivere: non è una possibilità rara per le donne incinte, si può alleviarlo, ma è davvero difficile annullarlo.




Il ricorso al medico è indispensabile solo quando il dolore limita in modo evidente l’attività lavorativa o il solo svolgersi di quelle legate alla vita quotidiana. Il fastidio, spesso, si accentua nel corso della notte, in modo da disturbare il sonno della futura mamma. Spesso soffre di mal di schiena in gravidanza chi già ne soffriva in una precedente gravidanza o comunque prima della gestazione.

È possibile soffrire di mal di schiena in gravidanza già intorno alla decima settimana o addirittura nelle primissime settimane. Una causa potrebbe essere la retroversione dell’utero, verso l’osso sacro, con lo sviluppo di una grossa pressione. Quando invece il dolore si manifesta a gravidanza avanzata entra in gioco il peso, il carico inusuale che deriva da un’errata postura e grava sulla colonna vertebrale. Inoltre l’ormone progesterone fa diventare più flessibili le articolazioni in vista del parto.




Prevenire il mal di schiena in gravidanza

Il mal di schiena, in alcuni casi può interessare solo la regione dorsale; in altri si localizza nella sede lombare, con o senza interessamento di una o di entrambe le gambe. In altri casi ancora il dolore è prevalente nell’area delle articolazioni sacro-iliache (bacino): è qui che si registrano i sintomi più fastidiosi, limitando l’autonomia, aumentando per esempio la difficoltà nel salire le scale e nell’inclinare il tronco.

Fra i consigli utili per prevenire il problema certamente ci sono quelli di:

  • evitare di stare parecchio tempo in piedi,
  • preferire sempre le scarpe basse a quelle alte,
  • dormire preferibilmente su un materasso duro e compatto, possibilmente da sdraiati mettersi su un fianco e con un cuscino in mezzo alle ginocchia,
  • non fare sforzi eccessivi.

Consigli utili

Prima di sollevare pesi è bene – schiena dritta e muscoli dei glutei contratti – piegare le gambe. O magari evitare di sollevare qualsiasi tipo di carico, lasciando l’incombenza ad altri.

Naturalmente un’attività fisica è consigliata, per potenziare i muscoli, tonificando in particolare quelli del tronco: nuotare a dorso o fare ginnastica in acqua le soluzioni migliori, ma anche lo yoga è indicato.




Curare il mal di schiena in gravidanza

Nei casi più lievi il dolore si può lenire con una borsa dell’acqua calda o con un bel bagno. Poi si può applicare, più volte al giorno, olio di menta sulla parte contratta, massaggiare la zona dolorante con qualche goccia di olio aromatizzato (rosmarino, mandarino, gelsomino) o affidarsi, nei casi più persistenti a un osteopata o a un fisioterapista.

Se il dolore persiste, contro il mal di schiena in gravidanza è possibile assumere paracetamolo. Quando è localizzato in particolare nella zona del bacino si è dimostrato vantaggioso l’utilizzo di una fascia non elastica sacro-iliaca.

Privacy Policy