“Arriva un bebé, vi aiutiamo noi ad accoglierlo”

0
625

Ginecologi, ostetrici, pediatri, puericultrici, nutrizionisti e psicologi a disposizione delle mamme all’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo. In occasione della Festa della Mamma il dipartimento materno infantile, diretto dalla dottoressa Maria Rosa D’Anna, ha organizzato nei viali esterni alla struttura una serie di momenti dedicati alle gravide e alle neo mamme

Si fa festa, oggi, all’ospedale Fatebenefratelli di Via Messina Marine a Palermo con una mattinata dedicata interamente alle mamme. Un otto maggio all’insegna di consulenze per le donne in dolce attesa.

I nove mesi di gestazione sono un’esperienza unica e magica per i genitori che accoglieranno il piccolo tra le braccia e lo accompagneranno lungo il cammino della vita. Saperne di più sulla maternità, conoscere la struttura in cui si partorirà e le figure specialistiche di riferimento dà maggiore sicurezza alle mamme.

Ecco perché all’ospedale si è svolta una giornata informativa.

Una donna che desidera la maternità deve sapere che la prevenzione inizia ancora prima della gravidanza, il cosiddetto “controllo preconcezionale” può aiutare a identificare alcune malattie ereditarie come per esempio l’anemia mediterranea, aiutare la valutazione dello stato immunitario materno nei confronti delle più comuni malattie infettive, rosolia e toxoplasmosi, permette di conoscere meglio le condizioni generali dell’organismo materno.

In una giornata soleggiata si è svolto un momento di incontro diretto tra specialisti e genitori che hanno affrontato diversi argomenti: allattamento, alimentazione, anestesia per il parto, l’importanza della musica e delle parole da far ascoltare al bimbo ancora in grembo.

Il Buccheri La Ferla ogni anno si prende cura di circa 300 bambini nati prematuri che hanno bisogno di assistenza specializzata, per questo è stato allestito uno stand dedicato ai piccoli nati pre termine.

 

Articolo precedenteBonus mamma domani 2017, via alle domande
Prossimo articoloCistite nei bambini, come riconoscerla e curarla
Laureata in Scienze della comunicazione, fissata con il giornalismo e con i profumi. Da qualche anno mamma di Ester e di Clarissa. Dopo un’esperienza di stage a Tv 2000, e dopo aver lavorato per anni alle Acli a Roma, ho deciso di tornare in Sicilia. Nel 2012 mi sono trasferita a Palermo dove collaboro con Tele Giornale di Sicilia e Giornale di Sicilia. Qui ho conosciuto l'amore della mia vita, Sli, oggi mio marito. Papà stupendo. Quando si diventa genitori si scoprono le priorità della vita, il dono e la magia di vivere e far vivere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui