Obesità infantile; in Italia sempre più bambini obesi

0
798
obesità infantile in italia sempre più bambini obesi
obesità infantile in italia sempre più bambini obesi

Bambini obesi, l’Italia e la Grecia sono i paesi con tassi di obesità infantile più alti di tutta l’europa. Questo dato è allarmante, fino a qualche tempo fa eravamo presi ad esempio per la dieta mediterranea e la nostra sana alimentazione, cosa è cambiato rispetto a prima? Quali sono le cause di questo cambiamento?

Bambini obesi, quali sono  le cause?

Da alcuni studi è emerso che le cause della tendenza all’obesità infantile dei bambini italiani sono:

  • La crisi economica
    Sempre più genitori sono costretti a lavorare tutto il giorno, questo ha causato una diminuzione del tempo impiegato per l’alimentazione dei bambini, facendo optare per alimenti pronti e confezionati che costano poco e impiegano meno tempo nella preparazione.
  • Occidentalizzazione
    Un tempo la nostra dieta mediterranea, varia ed equilibrata, era invidiata e presa ad esempio da molti paesi ma la globalizzazione ha portato nelle nostre case una serie di alimenti “spazzatura” che sono diventati la base dell’alimentazione dei nostri figli.
  • Scarsa attività fisica
    Il 18% dei bambini non svolge attività fisica durante la settimana. Anche se le linee guida per una vita sana dicono di fare almeno un ora di attività fisica al giorno, i nostri figli hanno sempre più una vita sedentaria. Questo perché? Uno de motivi sicuramente è il tempo che i genitori dedicano ai figli, quindi spesso lo sport è messo da parte. Un altro motivo è l’eccessivo utilizzo della tecnologia tra i bambini, anche molto piccoli, che li “costringe” ad essere più sedentari.

Come prevenire l’obesità infantile

  • La prevenzione per l’obesità infantile inizia dalla pancia della mamma, infatti si è visto che le mamme che si sono alimentate in maniera corretta e varia durante la gravidanza, prediligendo frutta e verdura al posto di dolci e grassi, hanno messo al mondo bambini meno predisposti al sovrappeso.
  • Un altro fattore importante per la prevenzione dell’obesità infantile è l’allattamento al seno in maniera esclusiva nei primi 6 mesi di vita. Infatti il latte materno è l’alimento migliore, bilanciato e creato su misura per i nostri figli.
  • Lo svezzamento ricopre un importante ruolo nella prevenzione dell’obesità infantile. É importante infatti iniziare lo svezzamento non prima del 6° mese, attraverso studi si è visto che i bambini svezzati in maniera prematura hanno più possibilità di crescere sovrappeso. Durante lo svezzamento è anche molto importante non aggiungere agli alimenti ne zucchero ne sale prima dei due anni.
  • Come già detto l’attività fisica ricopre un importante ruolo nella vita del bambino. È consigliata un ora di attività fisica al giorno. Importante quindi far praticare uno sport al bambino che lo impegni almeno 3 volte la settimana, fare lunghe passeggiate, portare i bambini al parco,uscire in bici. 
  • Non lasciare i bambini per più di 2 ore complessive al giorno davanti tv, tablet, smartphone per evitare una giornata troppo sedentaria.
  • Eliminare dall’alimentazione dei bambini, merendine, alimenti da fast food, bibite gasate, bibite zuccherine e succhi di frutta troppo zuccherati. Controlliamo sempre che i succhi di frutta abbiano almeno come terzo ingrediente lo zucchero. Infatti ricordiamo che gli ingredienti sono messi per grado di concentrazione, prima sono scritti più alta è la concentrazione.
  • Far dormire i bambini le giuste ore, il sonno è molto importante per i bambini.

Quanto deve dormire un bambino?

4 – 12 mesi _________12 – 16 ore al giorno di sonno (sonnellini compresi)

1 – 2 anni___________11 – 14 ore al giorno di sonno (sonnellini compresi)

3 – 5 anni___________10 – 13 ore al giorno di sonno

6 – 12 anni__________9 – 12 ore al giorno di sonno

13 – 18 anni_________8 – 10 ore al giorno di sonno

 

Articolo precedenteCURA DEL MONCONE OMBELICALE
Prossimo articoloQuando viene a mancare il latte materno
Sono una mamma che si divide, come tante altre, tra lavoro e famiglia. Amo molto viaggiare e l’arte. Quando ero in gravidanza ho capito che tutti i futuri genitori hanno bisogno di grande aiuto, consigli e sostegno. ProfessioneGenitori è nato dall'idea di creare un portale di professionisti che scrivono per informare i genitori in maniera semplice e diretta su tutto ciò che riguarda l'universo del bambino, dal concepimento fino al primo giorno di scuola. Come cofondatrice di ProfessioneGenitori, lavoro per aiutare e supportare tutti coloro che intraprendono questo straordinario viaggio per diventare mamma e papà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui